All’interno del CENTRO MEDICO AURORA viene realizzata la modalità assistenziale di “Day Surgery” adottando quale modello organizzativo quello di “Unità autonoma di day surgery

Gli obiettivi generali che la nostra “Unità autonoma di day surgery” vuole perseguire sono i se-guenti:

  • Migliorare l’appropriatezza d’uso del ricovero ordinario;
  • Accelerare i tempi di risposta alla domanda di salute espressa dalla popolazione;
  • Migliorare l’utilizzo delle risorse umane, tecnologiche e strumentali

Le patologie trattate in regime di Day Surgery prevedono che ricovero, intervento chirurgico e dimissione si concludano nell'arco della stessa giornata, al termine della quale il paziente può rientrare al proprio domicilio. Se necessario si può soggiornare nell'Hotel annesso alla struttura.

Gli interventi eseguiti in regime di Day Surgery avvengono in anestesia locale, regionale o generale con pari sicurezza ed efficacia rispetto alla chirurgia tradizionale, non devono essere considerate di importanza minore rispetto a quelle erogate in regime di degenza chirurgica ordinaria, in quanto garantiscono gli stessi risultati e la stessa sicurezza mantenendo elevata qualità ed efficacia clinica

Di seguito le patologie trattate in regime di Day Surgery.

Ortopedia
• Chirurgia minore della mano: dito a scatto, sindromi del tunnel carpale, morbo de Quervain, morbo di Dupuytren, neoformazioni cistiche dei tendini
• Trattamento delle patologie minori delle dita di mano e piede
• Neoformazioni dei tessuti molli di polso e gomito: cisti, borsiti
• Asportazioni di lipomi di piccole dimensioni da vari distretti corporei
• Amputazioni minori: dita di mano e piede
• Revisioni di ferite di mano e piede
• Rimozione di piccoli mezzi di sintesi

• Posizionamento di catetere peridurale per somministrazione di terapia antalgica

Cavo orale 
• Patologie traumatiche, malformative, infiammatorie e disfunzionali dell’articolazione temporo-mandibolare
• Patologie traumatiche, malformative ed infiammatorie della regione orbitaria, maxillo-malare, della mandibola e del cavo orale

Chirurgia generale e vascolare
• Stripping lungo o corto delle vene safene e flebectomie mirate sec. Muller
• Crossectomie safeno/femorali o safeno/poplitee come prevenzione di possibili embolie polmonari
• Trombectomie venose, flebosclerosi con mousse

• Trattamento della patologia erniaria e laparoceli

• Asportazione di linfonodi inguinali, ascellari, laterocervicali, sovraclaveari a scopo diagnostico
• Amputazioni minori

• Trattamento dela patologia del funicolo spermatico e del testicolo
• Circoncisione e plastica prepuziale

Coloproctologia
• Patologia ano-rettale: emorroidi, ragadi, ascessi perianali, fistole anali, polipi del canale anale, cisti sacro-coccigee
• Patologia ano-rettale: trattamento chirurgico della stipsi rettale e dell'incontienza fecale

Dermatologia
 • Lesioni cutanee tumorali maligne: melanomi, carcinomi basocellulari, epiteliomi spinocellulari, tumori annessiali
• Lesioni benigne: granulomi piogenici, lipomi non aderenti ai piani profondi, lesioni cistiche di maggiori dimensioni a rischio di suppurazione, lesioni neviche per le quali sia indicata clinicamente l'escissione
• Lesioni cutanee e mucose che potenzialmente possono evolvere in tumori maligni
• Asportazioni in toto con ricostruzione diretta mediante accostamento di lembi o tramite lembi rotazione, trasposizione, plastiche a Z o innesti
• Biopsie o escissioni bioptiche

• Terapia fotodinamica

Per tutti gli interventi, ad eccezione delle cisti sebacee, viene eseguito l’esame istologico. Tutte le lesioni dermatologiche vengono fotografate prima dell’intervento e se necessario viene eseguito un ulteriore esame dermatoscopico.

Le lesioni di minori dimensioni vengono trattate a livello ambulatoriale.

Oculistica 
• Chirurgia delle mal posizioni e malformazioni delle palpebre: entropion, ectropion, tumori benigni e maligni, alterazioni delle posizioni delle ciglia, interventi di chirurgia plastica e dello strabismo
• Chirurgia delle vie lacrimali di deflusso: occlusioni dei puntini o disostruzioni delle vie lacrimali
• Chirurgia della congiuntiva: neo formazioni benigne e maligne, pterigio
• Chirurgia della cataratta: asportazione del cristallino con impianto di cristallino artificiale
• Chirurgia del glaucoma: interventi filtranti, interventi non penetranti, PNT intervento non invasivo non chirurgico per il controllo della pressione oculare