TC cardiaca riduce necessità angiografia coronarica

La TC cardiaca può ridurre significativamente la necessità di angiografie coronariche nei pazienti con sospette coronaropatie sulla base di angina atipica o dolore toracico. Lo ha accertato uno studio su 340 pazienti condotto da Marc Dewey della Charité-Universitätsmedizin di Berlino, secondo cui la TC rappresenta un test delicato per escludere le coronaropatie nei pazienti con dolore toracico atipico che attualmente nella pratica clinica vengono indirizzati alla cateterizzazione.

La TC è il test non invasivo più accurato per la diagnosi delle coronaropatie: l’angiografia coronarica ha una scarsa portata diagnostica, ma consente il simultaneo stenting coronarico e la pianificazione del bypass.

Secondo i ricercatori, i governi e le commissioni europee dovrebbero finanziare ulteriori indagini sui costi sanitari e sul ruolo che la TC cardiaca potrebbe svolgere nelle strategie preventive innovative. Secondo diversi esperti, l’uso della TC consente di risparmiare un intero giorno di ricovero basandosi su un test meno costoso e meno invasivo. Tenendo conto del fatto che meno della metà degli angiogrammi invasivi rivela un paziente con patologia ostruttiva, la possibilità di ampliare la portata diagnostica dell’angiografia stessa avrebbe enormi implicazioni economiche per la sanità.

(BMJ online 2016, pubblicato il 24/10)

Torna all'archivio delle news